N. 0002 – 131216

​Ci pensavo oggi mentre guidavo l’automobile. Il percorso mentale all’origine di tutto fu il seguente: “ho ordinato i DVD blue ray dei tre film di Matrix, chissà quando arriveranno”, “pensa che evoluzione, ai tempi di Matrix gli stessi DVD erano una novità”, “mi ricordo quando andammo a vedere il primo Matrix al cinema con i “masnadieri””. Era il 1999, avevo 25 anni, l’undici settembre doveva ancora cambiare il mondo. Internet era appena nata ed in tv si poteva passare tutto il pomeriggio a guardare MTV. C’era un’atmosfera surreale che per certi versi sembrava l’estensione reale di quello che si vedeva in TV. Le serate passate a giocare a qualche gioco di ruolo, con la bocca piena di patatine al burro d’arachidi e la pancia piena di aranciata, tutto rigorosamente acquistato al LIDL, che in quel periodo aveva appena aperto. Tutte queste cose sembravano, potevano sembrare, un episodio o più episodi di Beavis & Butthead, oppure di Æon Flux. Queste erano le cose belle di quei tempi, ora possono far sorridere ma hanno svuotato i cuori di tantissimi miei coetanei. Il centro commerciale chiuso, a notte fonda, percorrerlo in tutta la sua lunghezza, accompagnati da una musica in sottofondo, si tratta solo di un mago di plastica che ogni tot minuti emette quel suono. La magia finisce e svanisce nel vento che ti accoglie all’uscita, mescolata alle note stonate di un pianoforte abbandonato davanti ad un negozio di strumenti musicali. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...